Prima Lettera a un tal "Tranquillo"

(di professione "Anonimo")

(Agosto 2006)

Risposta dovuta a TRANQUILLO.
Caro Tranquillo, io non so chi tu sia. Ho letto il tuo messaggio e mi costringi a risponderti, per dirti innanzitutto che sei un individuo scortese, dal momento che mi inviti a chiudere il sito, perchè io -secondo il tuo giudizio - scrivo "BAGIANATE" , ad aprire gli occhi e a svegliarmi!!!
Intanto, solo per un fatto di cultura e tanto per essere rispettosi del linguaggio che hai maldestramente imparato a scuola, ti invito ad aprire un dizionario della lingua italiana per scoprire che "BAGIANATE" si scive con "2 G". Eviterai così di fare la figura dell'asino... sapiente. "BAGGIANO" - devi sapere - è colui che "ha o dimostra scarsa intelligenza o scarsa prontezza intellettuale; sciocco, tonto, baggèo, semplicione" (come si legge sul "Grande Dizionario della Lingua Italiana" di Aldo Gabrielli).
Caro Tanquillo, ti assicuro che una delle mie qualità peculiari è - per tuo sommo dispiacere - proprio la prontezza intellettuale e una non comune intelligenza, arricchite da esperienze di vita così ricche, intense e polivalenti che poche persone possono vantare di possedere!!! (MODESTIA A PARTE!!!)
Tanto per puntualizzare, poi, il mio sito è visitato e apprezzato da tanta gente che non la pensa come te ed è uno scrigno ricco di proposte interessanti che io offro gratuitamente a chi ha il piacere di connettersi. A costoro non penso di offrire "BAGIANATE" con "UNA G", nè penso di averle mai dette, scritte e seminate nella mia lunga storia culturale che mi ha visto impegnato in prima linea e apprezzato da amici e avversari. Sempre leale, corretto, pronto a offrirmi agli strali di chi sa solo denigrare!
Io ho il coraggio di esporre in una vetrina universale (qual è un sito web) i miei scritti, le mie iniziative, le mie opere, le mie riflessioni, le mie esperienze culturali, offrendomi sulla bilancia di chi legge, senza alcun timore, perchè consapevole della mia forza e del mio equilibrio intellettuale. Tu, invece, appartieni a quella categoria - sempre più folta - di persone che, per colpire chi si espone al pubblico, si nasconde dietro uno pseudonimo, che offre il velo dell'anonimato a chi è abituato a colpire alle spalle stando nascosto nel buio e facendosi scudo con un "falso nome", invece di affrontare l'avversario guardandolo "nelle palle" degli occhi!
Caro Tranquillo, sali su una bilancia e pesati da solo... tanto già ti stanno pesando coloro che leggono questi messaggi!
Saluti da Carmine Montella, uomo "TRANQUILLO"!

   
© Carmine Montella, Baiano (Av) - Senza l'autorizzazione scritta del titolare del copyright è vietato l'uso di testi, immagini e video del sito.