Rotolando nell’alveo sui sassi
come l’acqua di un fiume
muove la vita i suoi passi. 

Tra la sorgente e la foce
su una barca di carta
va l’inesorabile tempo
pronto a inabissarsi
col suo carico terreno. 

Bisogna remare lungo il viaggio
per approdare in luogo sicuro
gronda il sudore dalla fronte
ed il cuore frena gli impulsi. 

Aggrappati ai sogni si guarda lontano
e si taglian le spine verso la meta. 

Non si può fermare la barca
che va senza sosta fino al mare. 

(Baiano, 4 gennaio 2020)

 

   
© Carmine Montella, Baiano (Av) - Senza l'autorizzazione scritta del titolare del copyright è vietato l'uso di testi, immagini e video del sito.